sabato 7 ottobre 2017

RECENSIONE | TRA DUE MONDI DI JENNIFER L. ARMENTROUT (COVENANT SERIES #1)

Buongiorno lettori, pian piano sto prendendo il ritmo nel tenere attivo - quando posso - il blog. 
Oggi vi porto la recensione del primo libro di una serie scritta dalla mia autrice preferita: 
Tra due mondi di Jennifer L. Armentrout. Amo il genere fantasy e la Armentrout è veramente bravissima in questo genere, a volte anche meglio del genere contemporaneo.
Della serie Covenant sono arrivata al penultimo libro. L'ultimo si spera che arrivi in Italia a fine anno. Ma la mia curiosità non può attendere, perciò ho deciso di acquistare la serie in inglese, soprattutto per le nuove fantastiche edizioni che sono uscite qualche tempo fa. 

Non sono meravigliose? 😊

↠ Tra due mondi di Jennifer L. Armentrout
HarperCollins Italia ⧫ 331 Pagine ⧫ EUR 16,00 ⧫ Formato Kindle EUR 6,99
Gli Hematoi discendono dall'unione di dei e mortali, e i figli di due Hematoi di sangue puro hanno poteri di origine divina. I nati dall'unione tra i figli degli Hematoi e i mortali, invece... be', non proprio. I Mezzosangue hanno solo due possibilità: venire addestrati per diventare Sentinelle con il compito di combattere e uccidere i daimon o diventare servitori nelle dimore dei Puri. La diciassettenne Alexandria preferirebbe rischiare la vita lottando piuttosto che sprecarla pulendo i pavimenti, ma non è detto che ci riesca. La sua condotta, infatti, è tutt'altro che irreprensibile. Ci sono diverse regole che gli studenti del Covenant, come lei, devono seguire e Alex ha dei problemi con tutte, ma soprattutto con la numero 1: le relazioni tra i Puri e i Mezzosangue sono proibite. Sfortunatamente, lei è attratta da Aiden, bellissimo e... Puro. Comunque innamorarsi di Aiden non è il suo più grande problema, rimanere in vita abbastanza a lungo e diventare una Sentinella invece sì. Se fallirà nel suo compito, dovrà fronteggiare un futuro più terribile della morte o della schiavitù: diventerà un daimon, e Aiden le darà la caccia. E quella sarebbe una vera disgrazia.

RECENSIONE

Alex, una mezzosangue, ha lasciato il suo sogno di diventare una Sentinella scappando con sua madre dal Covenant e vivendo nel mondo umano. Dopo un attacco da parte dei daimon, mostri orribili in grado di prosciugare tutto l'etere dei Puri con un morso portandoli alla morte o se sono (s)fortunati a trasformali a loro volta in daimon, Alex è costretta a tornare dopo tre anni al Covenant per finire l'addestramento, diventare una Sentinella e combattere contro i daimon. Ha pochi mesi per dimostrare di essere ancora valida come futura Sentinella allenandosi con una di esse, Aiden nonché un Puro, altrimenti passerà l'intera vita in schiavitù. 
Aiden si offre di allenarla per tutta l'estate così da rimettersi in pari e recuperare tutto quello che ha perso durante i suoi tre anni di assenza. Come tutti gli altri studenti del Covenant anche Alex deve seguire le dure regole della scuola, sopratutto la più importante: non instaurare una relazione con un Puro. 
Il consiglio proibisce le relazioni tra Mezzosangue e Puri, chi la trasgredisce va incontro alla morte.  

Nel mondo ci sono due tipi di discendenti degli dei: i Puri e i Mezzosangue. I Puri sono i più forti,  i più rispettati e persino intoccabili ai Mezzosangue, considerati i meticci della razza pura. Hanno la capacità di dominare gli elementi - aria, terra, fuoco, e acqua - e il potere della Costrizione
D'altra parte, i Mezzosangue nati dall'unione dei Puri con gli umani hanno il dono della forza e della velocità e due possibilità: diventare Sentinelle e combattere contro i daimon, o perdere il controllo di se stessi e diventare schiavi sotto il dominio dei Puri. 

All'inizio la storia può non sembrare originale, già rivista, con il fatto delle relazioni proibite, ma non appena ci si addentra di più nel mondo che ha creato la Armentrout non ti rendi conto di aver terminato il libro!

Un Puro con le dita incredibilmente forti e un sorriso che... be', mi faceva sentire come se avessi avuto un nido di farfalle nello stomaco. E il modo in cui mi guardava, il modo in cui i suoi occhi passavano dal grigio all'argento in un istante, continuava a farmi effetto anche in quel momento. Il mio stupido cuore mi sobbalzò.

Ho adorato tantissimo la mitologia greca che ci viene proposta come una specie di prologo, visto che nei libri successivi "le questioni su gli dei" si faranno più interessanti ma soprattutto saranno più marcate. 
A differenza di altri personaggi di altri libri dell'autrice, nella serie Covenant mi sono piaciuti tutti,  Caleb il migliore amico di Alex e perfino Seth!
Alex è un personaggio forte, meglio di Kat a mio avviso della serie Lux. E' divertente, sarcastica, un po' fuori di testa quando si mette nei guai, ma è riuscita a strapparmi un sorriso in più di un'occasione. Da subito di nota che nutre una bella attrazione per Aiden, che all'inizio proprio non mi andava giù. Ha un carattere troppo chiuso e misterioso. Stavo cominciando a pensare che la mia Armentrout avesse creato un robot, invece con l'entrata di un altro personaggio che ho adorato subito, Aiden comincia a tirare fuori i sentimenti. E' un personaggio dolcissimo, ha fatto battere il cuore anche a me. Approvato come ennesimo bookboyfriend!

«Mi sei entrata nell'anima la notte in cui ti ho vista in Georgia. Sei entrata dentro di me, sei diventata una parte di me. Non posso farci niente. È sbagliatissimo. »

Mi è piaciuta molto la forte amicizia tra Alex e Caleb, anche lui mezzosangue. E' un personaggio molto fedele, si preoccupa per Alex come se fosse sua sorella. Mi ha fatto uscire parecchie lacrimuccie!😭
La storia d'amore non è pesante come pensavo, l'autrice non si è concentrata troppo su di essa. E' una storia dolce, andando avanti con i libri diventa molto profonda.

Gli toccai la mano posata di fianco alla mia gamba sinistra. «Tu sei...»
La mano che avevo sfiorato afferrò la mia. Mi bloccai; lui intrecciò le dita con le mie. «Sono cosa?»
Bello. Gentile. Paziente. Perfetto. Ma non dissi nulla di tutto questo. Gli fissai invece le dita, chiedendomi se si rendesse conto di starmi tenendo per mano.

Come la maggior parte degli Young Adult, c'è un accenno a un triangolo amoroso, ma in modo diverso da come mi aspettavo. Se leggerete i seguiti capirete che non è il solito triangolo amoroso, infatti per la prima volta 🙌 non mi ha dato alcun fastidio! 

Tra due mondi è stata una sorpresa, Jennifer L. Armentrout è una garanzia con il genere paranormal/fantasy! Lo stile dell'autrice è molto semplice, diretto e il punto di vista della protagonista Alex non mi ha annoiata neanche una volta. C'è un sacco di azione, sentimenti di amore, di amicizia e l'elemento mitologia greca ha reso la storia più intrigante. 
«Agapi mou...» 


Avete letto qualcosa di Jennifer L. Armentrout?  

1 commento :

  1. Le cover inglesi sono molto belle!! Non ho ancora letto questa serie, ma credo ci farò un pensierino ;)

    RispondiElimina